Cinque novità con cui Facebook tenterà il rilancio

Condividi l'articolo

Il 2018 non è iniziato bene per Facebook. Non solo per lo scandalo Cambridge Analytica che ha messo in luce importanti falle di privacy e costretto Zuckerberg a pubbliche ammissioni di responsabilità. Tiene banco anche la difficoltà di sviluppo della tv on demand dell’azienda di Menlo Park, nonché la perdita di giovani utenti attivi, attratti da social network con una minore presenza di genitori, insegnanti e altre figure che possono tenerne sotto controllo i comportamenti e i post.

Facebook prova a reagire con l’annuncio di cinque grandi novità che arriveranno nei prossimi mesi e riguarderanno diversi prodotti e brand dell’azienda di Zuckerberg. La prima novità è legata al lancio di Oculus Go, un visore di realtà virtuale pensato per essere facile da usare e accessibile nel prezzo, visto che il modello con memoria da 32 GB dovrebbe costare solo 219 euro e quello con memoria 64 GB circa 270 euro. Con Oculus Go sarà possibile navigare su internet, videochiamarsi con gli amici, giocare in modo condiviso e visitare beni museali e altri siti d’interesse. Tuttavia è la seconda novità annunciata direttamente da Zuckerberg a rialzare le quotazione di Oculus Go, il lancio dell’app Oculus Tv che integra la programmazione di Netflix, Showtime (che ha recentemente realizzato la serie Twin Peaks 3 diretta da David Lynch) ed Espn: la visione di film e programmi tv sarà dunque uno degli atout principali di Oculus Go.

La terza novità riguarda invece il tallone d’Achille della privacy. Si tratta di Clear History, funzione di Facebook che consentirà di conoscere la cronologia di app e siti con cui l’utente ha interagito, cancellando i cookies e disabilitando tutto ciò che è indesiderato. Naturalmente la rinuncia ai cookies potrebbe dare problemi di navigazione, ma su questo fronte la politica di Facebook sarà quella di rendere l’utente libero di scegliere, fornendo gli strumenti adeguati per cancellare la cronologia e salvaguardare la privacy.

Novità legate alle privacy e al mondo del dating

Ci sono novità in arrivo anche per Instagram, social network appartenente a Facebook Inc. che sta conoscendo ottimi tassi di crescita in termini di utenti attivi. Utenti che presto potranno videochiamarsi grazie all’implementazione di una chat video simile a quella di Messenger e Whatsapp, mentre un sistema anti-bulli segnalerà e cancellerà commenti con attacchi alle caratteristiche fisiche e minacce agli utenti. Quinta e ultima novità sarà, su Facebook, lo sviluppo della funzione discover people, declinato in chiave dating: saranno messe in contatto, in base ad interessi ed altri parametri, i sigle della piattaforma che se vorranno, potranno approfondire la conoscenza. In questo senso Mark Zuckerberg si appresta a fare concorrenza diretta a Match Group, proprietaria della celebre app di incontri Tinder.